L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO. Musei Capitolini – Palazzo dei Conservatori – Sala della Lupa e dei Fasti antichi. 8 Febbraio – 31 Dicembre 2021. A cura di Claudio Parisi Presicce e Laura Petacco. Photo Courtesy of Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura. Immagini e Video Preview Stampa 8 Febbraio 2021©Giornalista Indipendente. http://www.museicapitolini.org.

P1000842

DSC_5108b

P1000844

Intro L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO

Con l’esposizione multimediale “L’Eredità di Cesare e la Conquista del Tempo” i Fasti Capitolini si riappropriano della loro visibilità spesso ridotta dalla presenza nella stessa Sala della Lupa Capitolina. Ritrovati nel 1547 nel Foro di Augusto su disegno di Michelangelo Buonarroti furono posti all’interno del Palazzo dei Conservatori. “Anche allora l’idea era quella di utilizzare la memoria e l’organizzazione politica e civile della Roma Antica nel presente spiega il Direttore dei Musei Archeologici e Storici Artistici della Sovrintendenza Capitolina Claudio Parisi Presicce il videomapping è una modalità che abbiamo già utilizzato con successo sia all’Ara Pacis che al Circo Massimo, certamente è uno strumento che può avvicinare maggiormente le nuove generazioni alla storia antica e comprenderne il suo importante ruolo anche oggi.” Frammenti di righe in cui è scritta la leggenda di Roma da Romolo agli albori dell’età imperiale, i Fasti Consolari e i Fasti Trionfali con l’elenco dei consoli dal 483 a.C. al 13 a.C e dei trionfatori dal 753 a.C. al 19 a.C., più le epiche battaglie dell’Impero Romano. L’installazione multimediale permette una ricostruzione visiva completa, uno streaming di formazione e aggiornamento che fa ancor più risaltare la bellezza delle incisioni marmoree. Un primo passo di avvicinamento alla prossima Mostra dei Musei Capitolini “La Roma della Repubblica”. (m.g.)

L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO. Musei Capitolini – Palazzo dei Conservatori – Sala della Lupa e dei Fasti antichi. 8 Febbraio – 31 Dicembre 2021. A cura di Claudio Parisi Presicce e Laura Petacco. Photo Courtesy of Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura. Immagini e Video Preview Stampa 8 Febbraio 2021©Giornalista Indipendente. http://www.museicapitolini.org.

 

DSC_5106

P1000847

L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO VideoMapping
L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO – Conversazione con LAURA PETACCO Curatrice Mostra

COMUNICATO STAMPA UFFICIO STAMPA ZÈTEMA PROGETTO CULTURA


50616237_2250023128599187_4176922134209101824_n

COMUNICATO STAMPA

L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO

Dall’8 febbraio al 31 dicembre 2021 i Fasti Capitolini, straordinari calendari incisi nel marmo, narrano la storia di Roma dalle sue origini agli albori dell’età imperiale grazie alla multimedialità

Roma, 8 febbraio 2021 – L’eredità di Cesare e la conquista del tempo è un progetto espositivo multimediale che racconta in maniera evocativa e coinvolgente le vicende e i protagonisti della storia di Roma antica attraverso i Fasti Capitolini.

Questi straordinari calendari incisi nel marmo, dalla metà del ’500, sono esposti su disegno di Michelangelo Buonarroti sulla parete di fondo della sala della Lupa, un tempo sala dei Fasti antichi, nell’appartamento dei Conservatori, parte del complesso dei Musei Capitolini.

Tra le righe scolpite nel marmo è narrata la storia di Roma che tutti studiano sui libri scolastici e, spesso, al visitatore frettoloso sfugge la menzione di personaggi universalmente noti, Romolo, Tarquinio il Superbo, Giulio Cesare, Augusto, al pari di famose battaglie e importanti conquiste.

L’iniziativa, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è ideata e curata dalla Direzione Musei archeologici e storico-artistici. Organizzazione a cura di Zètema Progetto Cultura.

Attraverso il videomapping, la grafica e un commento sonoro, l’esposizione multimediale offre al pubblico gli strumenti per rintracciare sulla parete elementi che, seppure presenti all’interno del proprio bagaglio conoscitivo sulla storia di Roma, non ci si aspetta di ritrovare in quella sede e in quelle forme.

Le proiezioni avvengono direttamente sulla parete marmorea alternando il videomapping, che indica e sottolinea le parole e le frasi salienti nei calendari, a una videoproiezione classica che va a sovrapporsi alla parete stessa, quasi annullandola e trasformandola in uno schermo su cui narrare attraverso le immagini gli episodi appena rievocati dai nomi dei protagonisti evidenziati tramite il videomapping.

Una proposta innovativa e coinvolgente per scoprire e approfondire la storia di Roma, dalla sua fondazione (753 a.C.) alla fine dell’età repubblicana e agli albori dell’età imperiale (31 a.C.), grazie a una testimonianza storica e archeologica unica nel suo genere.

Il progetto costituirà la prima tappa di avvicinamento alla mostra “La Roma della Repubblica”, in programma nel corso del 2021 presso gli stessi Musei Capitolini. L’esposizione è concepita in continuità con “La Roma dei Re”, ospitata ai Musei Capitolini tra il 2018 e il 2019, come secondo episodio del ciclo “Il racconto dell’archeologia”.


50616237_2250023128599187_4176922134209101824_n

INFO

Musei Capitolini – Palazzo dei Conservatori – Sala della Lupa e dei Fasti antichi

Piazza del Campidoglio, 1 – 00186 Roma

Apertura al pubblico dall’8 febbraio al 31 dicembre 2021

Orari                                                                       

Dal lunedì al venerdì ore 9.30-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima).

L’accesso allo spazio espositivo che ospita il progetto è gratuito per i detentori del biglietto di accesso ai Musei Capitolini, per i detentori del biglietto delle esposizioni “Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi” presso Palazzo Caffarelli e “I marmi Torlonia – Collezionare capolavori” presso Villa Caffarelli e per i detentori della Mic Card.

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

http://www.museicapitolini.org; www.museiincomune.it


Questo articolo è il frutto del lavoro dell’autore. Se vuoi aiutarlo contribuendo al mantenimento della Testata Giornalistica e alla diffusione dei suoi contenuti, fai una donazione tramite PayPal. Grazie!


Donazione libera di sostegno alla Testata Giornalistica GIORNALISTA INDIPENDENTE

GIORNALISTA INDIPENDENTE – Riproduzione Riservata – Testata Giornalistica Telematica Quotidiana N.168 del 20.10.2017. Direttore Responsabile MANUEL GIULIANO.

€1,00