Cronaca di Politica Romana – CAMPIDOGLIO. Photo Courtesy of Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura. Immagini Roma, Via del Corso, Piazza del Campidoglio ©Giornalista Indipendente. Videocommento ©Giornalista Indipendente.

lucesullarcheologia_Teatro di Roma

DSCN3805

Fondazione Cinema per Roma (2)

Spettacoli omaggio registrati come quello di Max Giusti, di grandi maestri della musica come Ennio Morricone e Antonio Pappano, la straconferma della giornata dedicata all’arte della poesia di strada dell’esimio Giuseppe Gioacchino Belli, tutte le istituzioni e i musei del Comune di Roma in una giornata di celebrazione in casa ma non solo. Le proiezioni video del grande cinema italiano sui palazzi di Roma saranno probabilmente l’unico assembramento visivo presente, un’emergenza che rispetto ai 2773 anni della città eterna appare paradossalmente curiosa. Politica di Roma che anche in emergenza ha avuto le sue piccole ma contenute polemiche, una città ed una Assemblea Capitolina che non sono state però mai realmente ferme. Chiarimenti e continuità nei lavori e nell’amministrazione dei lavori della Metropolitana C, riapertura della Galleria Giovanni XXIII, programmazione di una Fase 2 di riapertura che a Roma sta già inizialmente costruendosi sia nelle persone che negli amministratori. (m.g.)

Cronaca di Politica Romana – CAMPIDOGLIO. Photo Courtesy of Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura. Immagini Roma, Piazza del Campidoglio ©Giornalista Indipendente.

DSCN3763

www.santacecilia.it/stagione

Biblioteche di Roma_foto da Album di Roma (2)

DSCN3322


COMUNICATI STAMPA UFFICIO STAMPA  COMUNE DI ROMA / ZÈTEMA PROGETTO CULTURA


COMUNICATO STAMPA

 

Natale di Roma, Città Eterna compie 2.773 anni. Campidoglio, il 21 aprile su Rai2 monologo-omaggio di Max Giusti

 

Il giorno dopo spettacolo in versione integrale su sito e sociale Roma Capitale

 

Roma, 19 aprile 2020 – Roma compie quest’anno 2.773 anni. Per festeggiare il 21 aprile, Natale di Roma, il Campidoglio, grazie alla collaborazione gratuita di un gruppo di professionisti, ha realizzato e prodotto uno spettacolo-omaggio alla Città Eterna e agli italiani, interpretato da Max Giusti e che andrà in onda sulla Rai.

 

L’evento, ambientato nella splendida cornice del Campidoglio, Musei Capitolini e con lo sfondo dei Fori Imperiali, sarà trasmesso in prima visione su Rai2, durante la trasmissione Patriae. Il giorno dopo, 22 aprile, sarà disponibile in versione integrale sul sito e i social di Roma Capitale.

 

 

“Sono passati 2.773 anni dal 21 aprile 753 a.C., giorno in cui si celebra la fondazione della nostra città. Quest’anno per Roma e per tutta l’Italia sarà un compleanno particolare, vista l’emergenza coronavirus. Nonostante tutto vogliamo lanciare un messaggio di speranza e di coraggio: insieme ce la faremo. Roma e l’Italia ne hanno viste tante e riusciremo a superare anche questo momento difficile. Ringrazio Max Giusti, per la sua gentilezza e disponibilità, e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo omaggio a Roma e agli italiani”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.


Photo Courtesy of Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura


12424440_147684732297738_1036619196_a

COMUNICATO STAMPA

Natale di Roma: Campidoglio, ecco appuntamenti in programma per il 2.773° compleanno della Città Eterna
Sui canali social si potrà seguire il palinsesto della giornata con #natalediroma2020 #laculturaincasa #iorestoacasa

Roma, 20 aprile 2020 – Domani, 21 aprile, Roma festeggia 2.773 anni di storia. Tante le iniziative in programma per il compleanno della Città Eterna da seguire in tv e sui social tramite internet.

Tanti gli appuntamenti digital de #laculturaincasa promossi da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale con le istituzioni culturali cittadine. Su @culturaaroma (Facebook, Instagram, Twitter) tutti gli aggiornamenti in diretta domani dalle 9 alle 23.30 con gli hashtag  #natalediroma2020 #laculturaincasa #iorestoacasa.

Per il 21 aprile in programma lo spettacolo-omaggio alla Città Eterna e agli italiani, realizzato e prodotto dal Campidoglio grazie alla collaborazione gratuita di un gruppo di professionisti, interpretato da Max Giusti e ambientato nella splendida cornice del Campidoglio, nei Musei Capitolini e con lo sfondo dei Fori Imperiali, che andrà in onda sul Rai2 durante la trasmissione Patriae e sarà disponibile dal 22 aprile in versione integrale sul sito e i social di Roma Capitale.

Domani alle 11 il Maestro Ennio Morricone, Accademico di Santa Cecilia, invierà sui canali web e social dell’Istituzione, il suo saluto seguito da un omaggio in musica degli Archi di Santa Cecilia, diretti da Luigi Piovano con Paolo Pollastri solista. “Roma come non l’hai mai sentita” è il titolo del video girato da Fabio Lovino e che ha come protagonista Antonio Pappano, Direttore Musicale dell’Accademia, che sarà pubblicato alle 15. Il Maestro Pappano, romano d’adozione, in una breve visita di Roma ne esalta lo splendore e sottolinea la “fortuna di chi si sveglia tutte le mattine in mezzo a tanta bellezza”. Da Piazza di Spagna a Fontana di Trevi passando per il Colosseo, Pappano arriva all’Auditorium Parco della Musica dove incontra la sua “famiglia”, l’Orchestra e il Coro di Santa Cecilia.  Un altro contributo, alle 19, sarà una registrazione storica di un concerto tenuto dall’Orchestra dell’Accademia il 18 luglio 1956 sotto la direzione dell’allora direttore principale Fernando Previtali. In programma il poema sinfonico Pini di Roma di Ottorino Respighi, composto nel 1924 che fa parte della “Trilogia Romana” con Fontane di Roma e Feste Romane in cui il compositore riporta le sensazioni provate visitando di Roma.

Celebrano questo anniversario anche artisti come Sabrina Ferilli, che commenterà alle 22 in diretta sui canali social di Alice nella Città e @romacityfest con Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, e il curatore Mario Sesti le scene più belle e le inquadrature più suggestive tratte da celebri opere del cinema italiano come La grande bellezza di Paolo Sorrentino, che l’ha vista protagonista, La dolce vita di Federico Fellini, Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini, Sacro GRA di Gianfranco Rosi e altri film. Inoltre #Cinemadacasa, il flash mob cinematografico promosso da Alice nella città e la Fondazione Cinema per Roma | CityFest festeggeranno la giornata proiettando, sulle facciate dei palazzi, alcune note sequenze di film girate nella Capitale. Il cinema festeggia Roma anche con Giorgio Gosetti, direttore della Casa del Cinema, che domani sui canali web e social dello spazio di Villa Borghese racconterà dei film su Romolo e Remo: da Romolo e Remo di Sergio Corbucci a Il primo Re di Matteo Rovere. Di quest’ultimo verrà presentato il making of, ricco di approfondimenti e curiosità legate alla realizzazione degli effetti speciali del film, oltre alle foto dal set e un video messaggio del regista Matteo Rovere.

Dedicato alla romanità anche il video inedito del Maestro Ambrogio Sparagna che dalle 11 di domani sarà online sui canali social della Fondazione Musica per Roma. Il musicista interpreterà per tutti noi uno stornello per voce e organetto improvvisato, portando avanti l’antica tradizione della musica popolare romanesca.

Da non perdere – sui canali web e social dei Musei Civici e della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali – l’occasione unica per visitare da casa la grande mostra a Palazzo Braschi Canova. Eterna bellezza, con una guida di eccezione, la Sovrintendente Capitolina Maria Vittoria Marini Clarelli, che accompagnerà i visitatori in un tour speciale dell’esposizione alla scoperta del’artista, pittore e scultore, e delle sue opere.
L’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza capitolina in collaborazione con il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli, promuove e organizza Le lingue der monno. Parole, paroline, parolacce. Sonetti di Giuseppe Gioachino Belli. Maratona di lettura: una manifestazione dedicata al grande poeta romano che ormai da qualche anno scandisce il compleanno della città con la lettura dei suoi sonetti più celebri. Quest’anno la tradizione proseguirà sul web dove, dalle 14.00, esperti, giornalisti, registi e attori – tra cui Giorgio Tirabassi, Max Paiella, Paola Minaccioni, Francesco Acquaroli, Emanuela e Stefano Fresi, Massimo Wertmüller, Filippo Ceccarelli, Angelo Maggi, Stefano Messina, Maurizio Mosetti, Ariele Vincenti, Guido Marolla – si alterneranno ogni 15 minuti con videoletture di alcuni sonetti che il Belli ha costruito intorno ad alcune parole chiave – colera, indifferenza, editto, governanti, interni domestici, povertà, potere, poverello, fratelli, inferno, guerra, servitori e padroni, solo per citarne alcune – particolarmente significative nel momento storico che attraversiamo. Un clima assai noto al Belli che ha vissuto, come tutti i romani di allora, la terribile epidemia di colera che esplose nell’estate del 1837.

Inoltre, sul blog dei Musei Civici, museiincomuneroma.wordpress.com, da domani verranno diffuse le letture degli attori Alessandro Haber e Marton Csokas di testi scritti dal poeta Gabriele Tinti e ispirati ad alcune opere della Centrale Montemartini, nell’ambito del progetto Rovine: Canti di pietra. Ancora domani prenderà il via il Museo dei Musei, una nuova rubrica che accompagnerà il pubblico attraverso la storia centenaria dei Musei Capitolini, il museo pubblico più antico del mondo.

Domani dalle ore 16.30 sarà possibile partecipare sulla piattaforma gratuita Zoom alla conferenza in diretta del ciclo I martedì da Traiano. Nel  nuovo appuntamento, dal titolo La memoria sulla pietra, Maria Paola Del Moro parlerà del valore della memoria personale e familiare nella società romana. Attraverso i canali web e social del Museo Pietro Canonica, si potrà seguire il secondo appuntamento di Radio Canonica, il progetto divulgativo con podcast audio, dedicato al racconto della vita dello scultore piemontese e della ricca collezione di sue opere. Continuerà il percorso intrapreso nella prima puntata e si concentrerà sulle prime conoscenze artistiche del giovane Pietro nella puntata La scoperta dell’arte. Non mancheranno le attività dedicate ai più piccoli. Il Museo della Casine delle Civette a Villa Torlonia continuerà, per il quinto appuntamento de La Casine delle Meraviglie, a raccontare la dimora del Principe Giovanni Torlonia attraverso gli animali che sono raffigurati al suo interno, proponendo ai bambini di disegnarli a casa. In questa occasione si parlerà del Salottino dei Satiri e della raffigurazione al suo interno di un animale portafortuna: la chiocciola.

Alle 11 sulla pagina Facebook delle Biblioteche di Roma si ricorderà il Natale della città presentando un puzzle di immagini tratte dall’Album di Roma, progetto online nato dalla collaborazione tra l’Istituzione con Roma Capitale e l’Archivio Capitolino. Strumento unico per approfondire la conoscenza della Capitale, l’Album di Roma raccoglie immagini provenienti da archivi privati, enti e istituzioni, che ricostruiscono la Roma del Novecento: un volto a tratti dimenticato della città, dei suoi territori e delle sue micro comunità. Per i bambini l’istituzione alle 17.00 è in programma, sempre sulla pagina Facebook delle Biblioteche di Roma, la presentazione del libro Roma in rima di Massimiliano Maiucchi, con le illustrazioni di Fabio Magnasciutti, novità editoriale pubblicata da Palombi Editori. La video lettura delle filastrocche su Roma sarà accompagnata da guanti animati, oggetti, pupazzi e volumi pop-up e sarà intervallata da giocolerie, magie comiche, favole e canzoni.

Con #TdROnline, #laculturaincasa e #iorestoacasa domani alle 16 sui canali social del Teatro di Roma verrà trasmesso il primo incontro del ciclo Luce sull’Archeologia per raccontare le origini di Roma, tra mito e storia, attraverso la collaborazione e gli interventi introduttivi dello storico dell’arte Claudio Strinati, del direttore dei giornali Archeo e Medioevo Andreas M. Steiner e del direttore associato dell’Istituto Nazionale di Studi Romani Massimiliano Ghilardi. Carmine Ampolo, professore emerito di Storia Greca alla Scuola Normale Superiore di Pisa, Orietta Rossini, responsabile dell’Archivio Storico Capitolino, già Responsabile del Museo dell’Ara Pacis, e Anna Mura Sommella, già direttrice dei Musei Capitolini di Roma, illustreranno al pubblico i contesti archeologici dell’area centrale di Roma per comprendere la formazione della città, in particolare gli scavi del Foro di Cesare e quelli sul colle Palatino. Inoltre, sono previsti un approfondimento sul Tempio di Giove Capitolino e un racconto delle origini di Roma attraverso sette capolavori ispirati al simbolo della città, la Lupa.

Da domani online sui canali social del Palazzo delle Esposizioni il capitolo della grande mostra Gabriele Basilico. Metropoli, rivolto alla Città eterna. La curatrice Giovanna Calvenzi ci accompagnerà attraverso le opere che il grande artista ha dedicato alla città nella quale ha lavorato a più riprese, sviluppando progetti sempre diversi: dal 1989, anno in cui realizza un’ampia indagine intitolata Vedute di Roma, fino al 2010, in occasione di una stimolante quanto impegnativa messa a confronto tra la Roma contemporanea e le settecentesche incisioni di Giovambattista Piranesi.

Una speciale playlist della serie Mpi – The essential quarantine playlist, per l’occasione interamente dedicata alla città. Questo l’omaggio del MACRO per festeggiare il compleanno di Roma (diffuso domani sul canale Spotify MACRO MUSEUM). Un percorso sonoro che raccoglie figure e autori diversi, per generazione, provenienza e modalità espressive, per evocare attraverso l’ascolto la storia e le atmosfere di Roma, da sempre luogo di ispirazione per gli artisti.

Il Teatro dell’Opera di Roma lancerà domani per celebrare la città eterna sui suoi profili social il video della serata inaugurale delle celebrazioni per 150 anni di Roma Capitale, presentato lo scorso 3 febbraio al Teatro Costanzi e organizzato da Roma Capitale e Teatro dell’Opera in collaborazione con il Ministero della Difesa e Rai Cultura. Il concerto è stato aperto con l’esecuzione dell’Inno Nazionale. Su palco si sono alternati interventi e musiche eseguite dalla Banda Interforze e dall’Orchestra del Teatro dell’Opera con la partecipazione di Andrea Bocelli, Ezio Bosso, Paolo Mieli, Gigi Proietti, Paola Turci e i talenti di Fabbrica Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma.

Infine, per inviare un messaggio di solidarietà e speranza alla comunità legata al mondo dello spettacolo, la Fondazione Romaeuropa ha deciso di pubblicare, proprio in occasione del Natale di Roma, alle ore 12 di martedì 21 aprile, il programma della trentacinquesima edizione del Festival sul sito web http://www.romaeuropa.net e sui relativi canali social.

Su @culturaaroma (Facebook, Instagram, Twitter) tutti gli aggiornamenti in diretta domani dalle 9 alle 23.30 con gli hashtag  #natalediroma2020 #laculturaincasa #iorestoacasa.


Immagini 18-20 Aprile 2020, Roma, ©Giornalista Indipendente

COMUNICATO STAMPA

Campidoglio, impostato dialogo tra Amministrazione Capitolina e Csa per pianificazione cosiddetta ‘Fase 2’

Nei prossimi appuntamenti l’Assessore De Santis e le organizzazioni sindacali condivideranno modalità applicative smart working al 30% nel post emergenza

Roma, 17 aprile 2020 – Programmare la cosiddetta ‘Fase 2’, valutando azioni e interventi per costruire la graduale ripresa delle attività negli uffici di Roma Capitale alla luce delle disposizioni emanate dal Governo. E’ il tema intorno cui si è sviluppato oggi il dialogo tra l’Assessore al Personale Antonio De Santis e il sindacato Csa, rappresentato da Franco Moscia e da Giacomo Vacca.

Verranno fissati altri momenti di confronto per articolare lo smart working, in seguito alla decisione dell’Amministrazione di consolidarlo nel tempo a una percentuale pari al 30% tra i dipendenti capitolini.


COMUNICATO STAMPA

 

Campidoglio, bandi cultura: ok Estate Romana ed Eureka da stop emergenza fino a fine anno

Bergamo: “Flessibilità, quest’anno, per realizzare i progetti vincitori dei bandi cultura e conferma del contributo economico per il 2021 e 2022”

 

Roma, 17 aprile 2020 – Via libera dalla Giunta per Eureka ed Estate Romana da cessata emergenza fino a fine 2020. Con l’approvazione della delibera presentata dall’Assessorato alla Crescita culturale, l’Amministrazione capitolina interviene per consentire, nei modi consentiti, lo svolgimento dei progetti che si aggiudicheranno i bandi Eureka! ed Estate Romana, in un periodo decorrente dal cessare delle esigenze di contrasto e contenimento dell’epidemia e fino al 31 dicembre 2020.

 

Il Dipartimento Attività Culturali porrà in essere tutte le misure operative volte a cogliere le esigenze organizzative dei singoli soggetti proponenti, al fine di assicurare lo svolgimento del maggior numero possibile di iniziative, nel rispetto degli esiti delle procedure selettive e delle misure straordinarie che saranno disposte dalle autorità sanitarie per la Fase 2, consentendo una diversa calendarizzazione degli eventi proposti e traslando i tempi di realizzazione indicati nei progetti, nell’arco del periodo indicato dagli avvisi pubblici diffusi ad inizio anno e riconoscendo il sostanziarsi della forza maggiore per tutte quelle proposte progettuali che necessitassero di variazioni nella loro fase realizzativa.

 

Le rimodulazioni che dovessero rendersi necessarie riguarderanno gli eventi previsti per l’annualità 2020, restando confermate le modalità e i periodi di svolgimento dei progetti per le annualità 2021 e 2022. Entrambi gli avvisi pubblici sono triennali: i progetti idonei riceveranno un contributo dal 2020 al 2022 nella percentuale aggiudicata, a fronte dei costi effettivamente sostenuti per la realizzazione dei progetti.

 

Le edizioni 2020 di Eureka! ed Estate Romana si potranno fare da cessata emergenza fino a fine anno. Gli operatori risultati idonei ai due bandi, potranno rimodulare l’offerta per renderla compatibile con il periodo e con le misure che saranno necessarie o non realizzarla se fosse impossibile, senza che questo abbia effetto sul diritto acquisito di realizzare i progetti nel 2021 e 2020 che resta confermato. Confermiamo così anche la possibilità di ricevere i contributi riconosciuti per il 2020 nella percentuale stabilita a fronte di costi effettivamente sostenuti per l’attività. E’ una delle misure che stiamo realizzando a quadro normativo ancora invariato, per mettere risorse a disposizione del lavoro degli operatori culturali e del contributo essenziale che danno con il loro lavoro a Roma e al suo sviluppo. Sottolineo che la conferma dei fondi sul triennio, misura a suo tempo concepita per consentire a chi fa cultura di programmare e migliorare cosi la qualità dell’offerta, le reti di collaborazioni, l’efficienza gestionale e le condizioni per chi lavora, è oggi anche il primo atto concreto che parla al contempo della situazione di oggi ma anche della volontà di costruire da subito un nuovo domani. Con il medesimo spirito lavoriamo insieme ai colleghi delle grandi città, perché le misure disposte da Governo e Regioni, direttamente o attraverso i Comuni, siano adeguate a fare fronte alla profonda crisi che colpisce imprese, organizzazioni e lavoratori della cultura.

Siamo legati l’uno all’altro non ci sono soluzioni parziali: o sono di sistema o non lo sono. L’Italia ha bisogno della cultura per risollevarsi e per guardare avanti con fiducia. La cultura è il motore di Roma come del nostro Paese” così il Vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo.


12424440_147684732297738_1036619196_a

COMUNICATO STAMPA

 

Commercio: Coia (M5S), rilancio delle attività con giusta fruizione degli spazi

 

 

Roma, 17 aprile 2020 – ‘Nella fase due – dichiara Andrea Coia, Presidente della Commissione Commercio di Roma Capitale – sarà fondamentale la giusta fruizione sociale degli spazi della nostra città per garantire un adeguato distanziamento tra le persone e, nello stesso momento, fornire un aiuto concreto alle attività produttive e ricettive attraverso la revisione dei Piani di Massima Occupabilità. Questa settimana abbiamo approvato in Giulio Cesare una mozione con cui abbiamo chiesto che vengano applicate misure straordinarie per il rilancio del settore commerciale e turistico. Dobbiamo partire dal riesame immediato dei Piani di Massima Occupabilità ed il ripristino delle occupazioni di suolo pubblico che non sono in contrasto con il pubblico interesse.’

 

Gli arredi previsti dalla normativa – continua Andrea Coiadevono permettere la collocazione di pedane sulla viabilità locale e prevedere idonee protezioni per i clienti. Abbiamo anche chiesto supporto ai lavori della Commissione Commercio che si occuperanno della modifica dei regolamenti di competenza e dell’impulso alla ripartenza del settore attraverso una task force che rivisiti le occupazioni.

 

Dovrà essere data – conclude – priorità alla concessione delle occupazioni che potrebbero garantire l’esistenza delle attività produttive. Per facilitare la ripresa del settore si dovrà procedere prontamente all’esame e alla valutazione dei progetti di riqualificazione che includano anche la rivisitazione delle occupazioni di suolo pubblico’.


Piano Casa Fermi, Donati (M5S) : “Tuteleremo l’interesse pubblico in ogni sede competente” 

“Roma Capitale si schiera con i cittadini di zona Marconi e valuta l’opportunità di costituirsi parte civile qualora dovessero emergere pregiudizi nei suoi confronti nell’ambito del procedimento penale a carico della Zeis Srl, società del Gruppo Salini-lmpregilo.
Questa la volontà politica espressa dall’Assemblea Capitolina a proposito di una mozione in cui, assieme ad altri colleghi della maggioranza, ho inteso dare un segnale forte a una vicenda che presenta troppe zone d’ombra e che origina nel lontano 1990.
Il ‘Piano Casa Fermi’, infatti, prevede la costruzione di 200 nuovi miniappartamenti autorizzata dalla Regione Lazio nel 2014 e sospesa per ulteriori accertamenti dal Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica di Roma Capitale l’anno successivo.
La ripresa dei cantieri, accompagnata dalla condanna di Roma Capitale da parte del Tar del Lazio al risarcimento di danni per oltre 4,5 milioni di euro, sembrava aver posto la parola fine sulla vicenda.
Il colpo di scena avviene nell’ottobre 2018 quando, a seguito di una denuncia penale dei cittadini preoccupati per l’impatto di tale progetto su una zona già densamente popolata e priva di adeguati servizi e aree destinate ad uso comune, il GIP di Roma appone i sigilli al cantiere e rinvia a giudizio tre rappresentanti della società Zeis srl, fissando la prima udienza in data 12 maggio 2020 e disponendo l’archiviazione delle accuse a carico di dipendenti capitolini.
Un processo sul quale Roma Capitale manterrà alta l’attenzione al fine di far valere i propri diritti e tutelare l’interesse pubblico in ogni sede competente”.

Lo dichiara, in una nota stampa, la consigliera capitolina M5S Simona Donati.


COMUNICATO STAMPA

 

Metro C – Calabrese, “Basta inutili allarmismi: opera andrà avanti. Atti in Assemblea Capitolina secondo iter amministrativo”

 

Roma, 3 aprile 2020 – “Ancora una volta si vogliono gettare ombre sul nostro operato. La prosecuzione della metro C non è a rischio, le ‘talpe’ che scaveranno fino a piazza Venezia non rimarranno ferme, come ipotizzato da notizie stampa pubblicate questa mattina. L’amministrazione capitolina ha fatto tutto il possibile per accelerare l’iter, non è rimasta inerte, ma ci sono dei passaggi amministrativi da dover rispettare per poter procedere con le varie fasi dei lavori”. Lo dichiara l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

 

Gli atti propedeutici – prosegue Calabrese – alla ripartenza delle TBM (tunnel boring machine, le cosiddette ‘talpe’), e la costruzione delle gallerie approderanno presto in Assemblea Capitolina. E’ l’iter che era stato preventivato per il proseguimento delle gallerie, grazie alla ferma volontà politica della nostra maggioranza di governo. Tutti i passaggi devono esser rispettati. La nostra Delibera è stata firmata il 6 marzo, non appena ricevuta convalida da parte della Corte dei Conti. La pubblicazione del finanziamento CIPE in Gazzetta Ufficiale è avvenuto il 12 marzo. Da quel momento è partito il lavoro di verifica da parte degli Uffici di competenza, a cui seguirà il passaggio in Giunta Capitolina e infine l’ok dell’Aula. Sono tempistiche necessarie a ottenere tutti i pareri di congruità, in un procedimento amministrativo che abbiamo sempre specificato essere molto delicato. E le opposizioni lo sanno, perché sono loro ad averlo predisposto. In piena emergenza Covid-19, gli Uffici stanno lavorando su più fronti con indirizzi politici ben precisi. In questi giorni difficili, non c’è spazio per inutili allarmismi”.


COMUNICATO STAMPA

Campidoglio, completata riqualificazione Galleria Giovanni XXIII. Riapre al traffico

Raggi: “Tempi record per lavori. Dopo 15 anni più sicurezza per i cittadini”



Roma, 20 aprile 2020 – Completata la seconda fase dei lavori di riqualificazione della Galleria Giovanni XXIII nel tratto della “canna sud” in direzione Stadio Olimpico/Salaria. La galleria è stata riaperta oggi al transito dei veicoli.

Oggi riapre al traffico la Galleria Giovanni XXIII completamente riqualificata e più sicura. Abbiamo deciso di anticipare i lavori in queste settimane e ridotto di molto i tempi di intervento: tutto è stato realizzato in 35 giorni di lavori no stop. Prosegue così il nostro lavoro sulle infrastrutture strategiche di Roma. Abbiamo scelto di investire sulla sicurezza dei cittadini con questo intervento atteso da molto tempo, più di 15 anni, e mai realizzato dalle precedenti Amministrazioni. Dopo i numerosi incidenti stradali degli anni scorsi, da oggi migliaia di auto e scooter potranno percorrere in sicurezza la Galleria”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi.


La manutenzione ha avuto una durata di 35 giorni che si sommano ai 40 giorni necessari per la canna nord, completata il 2 marzo scorso. Sono stati eseguiti interventi di rifacimento dell’asfalto sul tratto completo di 2,9 km, lavori di pulizia dei tombini e delle caditoie, l’installazione degli attenuatori d’urto e la bonifica della vegetazione infestante in prossimità delle uscite, interventi di riqualificazione della segnaletica orizzontale integrata con quella luminosa in verticale, la sostituzione delle barriere di sicurezza danneggiate, operazioni di impermeabilizzazione della struttura, la pulizia dei pannelli fotoriflettenti, per migliorare la visibilità all’interno della galleria e l’applicazione di una vernice antismog e antigraffiti per assorbire l’inquinamento e contrastare gli atti vandalici.

Le imprese impegnate nelle lavorazioni hanno contratto sensibilmente i tempi di intervento su entrambe le canne, passando dai 150 giorni previsti nel cronoprogramma iniziale ai 75 giorni effettivi. Per la prima volta dopo l’inaugurazione della Galleria nel 2004 è stata realizzata una riqualificazione completa.

Riapriamo la canna sud della Galleria Giovanni XXIII grazie al lavoro portato avanti dai tecnici del Dipartimento SIMU e dalle imprese che si sono occupate della manutenzione. Come sapete, abbiamo anticipato questa seconda e ultima fase del cantiere, inizialmente prevista per luglio, sfruttando l’assenza di traffico di questo periodo, con il risultato che i lavori sono stati completati senza che i cittadini abbiano subito disagi alla circolazione”, ha precisato l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo.

Siamo soddisfatti del lavoro svolto dal Dipartimento Lavori Pubblici preciso, puntuale, organizzato. Ha curato con l’impresa appaltatrice i lavori della Galleria Giovanni XXIII raccogliendo la sfida di anticiparli e fare in modo che venga restituita ai cittadini una galleria sicura e all’altezza della Capitale d’Italia”, ha sottolineato la Presidente della Commissione Lavori Pubblici Alessandra Agnello.


Oggi, aprendo la canna sud della galleria, si conclude un percorso vincente da tutti i punti di vista. Personale plauso va alla Sindaca Raggi, all’Assessora Meleo e al Presidente Campagna che hanno concordato sull’anticipo dei lavori della canna sud. È stata una scelta tanto rischiosa quanto corretta”, ha riferito il Presidente del XV Municipio Stefano Simonelli.

Un altro grande intervento realizzato da questa Amministrazione. Non posso che ringraziare tutte le figure che hanno reso possibile tutto questo, in particolare la Sindaca Raggi, l’Assessora Meleo, il Dipartimento Lavori Pubblici, la Polizia Locale e le ditte esecutrici. I lavori, eseguiti ad opera d’arte e nel rispetto del cronoprogramma concordato, ci restituiranno un’infrastruttura perfettamente efficiente e sicura. La scelta di eseguire i lavori in questo periodo ha permesso di annullare totalmente l’impatto sul traffico del quadrante, complimenti a tutti”, ha detto il Presidente del XIV Municipio Alfredo Campagna.


COMUNICAZIONE STAMPA
Coronavirus, Diaco (M5S) : “Interventi della Protezione Civile puntuali ed efficienti” 
“Nella Commissione Ambiente di stamane abbiamo ascoltato i vertici del Dipartimento Sicurezza e Protezione Civile di Roma Capitale, dottor Giuseppe Savarese e dottor Giuseppe Morabito, circa gli interventi attuati sul territorio capitolino in materia di covid-19 con il supporto delle 90 associazioni di volontariato presenti sul territorio.
Un’emergenza che Roma Capitale sta fronteggiando con la massima attenzione sin dal 25 febbraio, data in cui ha avuto luogo la prima riunione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), poi attivato in maniera permanente in data 10 marzo.
Oltre quattromila le chiamate a cui il Dipartimento ha risposto, per lo più incentrate su richieste di pacchi alimentari, di ritiro buoni spesa e di supporto nelle spese quotidiane.
Richieste evase al 100% grazie alla preziosa e imprescindibile sinergia attuata con il Dipartimento Politiche Sociali che, adesso, dovrà fornire alla Protezione Civile, per le relative operazioni di distribuzione, la lista dei cittadini che beneficeranno di 40.000 nuovi pacchi alimentari.
La Protezione Civile di Roma Capitale, divisa in due tronconi operativi per evitare catene di contagio che possano pregiudicarne l’operatività, è altresì impegnata in ulteriori azioni di supporto ad Ama, alle prese con le operazioni di sanificazione e di raccolta rifiuti nei Municipi maggiormente interessati dall’emergenza covid-19, e con il Dipartimento Tutela Ambientale attraverso la creazione di una catena di solidarietà finalizzata a donazioni di fieno e avena.
Durante la seduta abbiamo interloquito anche con i rappresentanti delle associazioni Animalisti Italiani, Lav, Earth, Leidaa ed Enpa, con le quali è stato attivato un protocollo mirato a fornire sostegno e solidarietà alle persone impossibilitate a portare a spasso i propri amici a quattro zampe.
Sempre in tema di animali, proseguono regolarmente le attività di soccorso dell’ambulanza veterinaria.
La Protezione Civile, inoltre, ha annunciato che a breve terrà una riunione finalizzata ad acquisire e recepire l’ultima direttiva del Ministero della Salute.
Nelle prossime settimane, ulteriori sedute della Commissione saranno dedicate all’emergenza coronavirus e a ogni aggiornamento utile sull’argomento”.

Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale Daniele Diaco.


Roma Capitale sta vincendo la partita contro il Covid-19

Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito

(Facebook 7 Aprile 2020)

A Roma infatti si registrano meno di 1500 casi, su una popolazione di circa 3 milioni di abitanti, rispetto al totale dei casi dell’intero territorio nazionale che ieri ammontavano a 132.547.
I casi sono in costante riduzione: 35 e 37 nelle giornate di ieri e l’altroieri, sono stati 26 quest’oggi, in progressiva decrescita rispetto a quelli di appena qualche giorno fa (54 ad esempio una settimana fa).
I casi dell’intera area della Citta’ metropolitana di Roma (la ex provincia), sono 2769 su 4,354 milioni di abitanti.

Ovviamente bisogna continuare a tenere alta la guardia. Lo sappiamo.
Dobbiamo continuare a tenerlo bene a mente tutti quanti, in ogni comportamento della nostra vita.
Ma sono numeri oggettivamente bassi. Ancor più bassi se considerati rispetto al numero ed alla concentrazione dei 3 milioni di abitanti di una città come Roma Capitale.
Questi numeri sono l’innegabile segno che tutte le misure adottate dal Comune di Roma Capitale e dall’Amministrazione governata dalla giunta Virginia Raggi, dai divieti alle sanificazioni, indubbiamente funzionano.

Solo per dare alcuni dati: la polizia locale aveva eseguito (fino a domenica scorsa), ben 400.000 controlli, rilevando appena 800 infrazioni, evidenza quest’ultima anche del fatto che i cittadini romani stanno rispondendo con grande senso di responsabilità. Questo numero di controlli, se rapportato al totale della popolazione, rende bene l’idea della forza e dell’organizzazione di mezzi e persone messe in campo.
Fondamentale anche il lavoro di controllo svolto dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, che ringraziamo.

Spiace che in questi giorni qualche forza politica si sia persa a fare qualche polemica inutile su una commessa fatta in urgenza per garantire i buoni pasto a chi un pasto non lo ha, commessa per di più ottenuta con uno sconto del 20 % (che consentirà di fare economie per 3 milioni sui 15 riconosciuti dal governo) e ottenendo anche la erogazione immediata tramite app (e non solo con il cartaceo), servizio offerto solo dall’aggiudicatario. Potremmo farlo anche noi questo gioco, sebbene non ci appassioni.
Preferiamo porre in risalto questi numeri, frutto del lavoro messo in campo, che attestano l’unica cosa importante:
ROMA STA VINCENDO LA PARTITA!

Ps. Ci vediamo alle 14 in Assemblea capitolina, in videoconferenza e streaming (con traduzione lis).
https://www.comune.roma.it/web/it/assemblea-e-commissioni-capitoline-in-diretta.page
I consiglieri parteciperanno dalle loro abitazioni.
Anche su questo abbiamo dato un bel segnale, garantendo le Aule della democrazia e volgendo un evento negativo in prassi virtuose

 


Questo articolo è il frutto del lavoro dell’autore. Se vuoi aiutarlo contribuendo al mantenimento della Testata Giornalistica e alla diffusione dei suoi contenuti, fai una donazione tramite PayPal. Grazie!


 

Donazione libera di sostegno alla Testata Giornalistica GIORNALISTA INDIPENDENTE

GIORNALISTA INDIPENDENTE – Riproduzione Riservata – Testata Giornalistica Telematica Quotidiana N.168 del 20.10.2017. Direttore Responsabile MANUEL GIULIANO.

€1,00