SERIE BKT 2019-2020. Photo Courtesy of Official Instagram Serie B. https://www.legab.it/

83904744_531645094144549_9138273349340214037_n

88386346_148673723276507_797093994705469909_n

SERIE BKT 2019-2020. Photo Courtesy of Official Instagram Serie B. https://www.legab.it/


COMMENTO 26/a – 27/a DI VINCENZO DI RUZZA


IL BENEVENTO CONTINUA LA SUA CORSA SOLITARIA DI TESTA, ALLA SPALLE IL FROSINONE TENTA L’ALLUNGO

Nonostante l’emergenza ancora in atto in alcune zone del nord Italia a causa del virus “COVID-19”, la Serie B va avanti e non si ferma. Mentre in Serie A la Lega ha prima disposto che gli incontri casalinghi che vedevano impegnate squadre lombarde, liguri e piemontesi si dovevano giocare a porte chiuse per poi differirli al 13 maggio, le partite che vedevano impegnate squadre della serie cadetta provenienti dagli stessi territori, nello specifico Entella Crotone, Cittadella Cremonese, Venezia Cosenza e Chievo Livorno, sono state giocate ma a porte chiuse.

Se deve essere salvaguardata la salute dei cittadini, tra i quali si annoverano sicuramente i calciatori e tecnici di tali squadre, perché usare due misure? Molto probabilmente prima della salute è stato anteposto l’interesse economico.

Nel match clou della giornata, il Frosinone ha alzato la voce vincendo in casa contro la Salernitana, consolidandosi al secondo posto della classifica, mantenendo tre punti di vantaggio sul Crotone e ben nove sull’ottava.


Serie26/a Frosinone-Salernitana (1-0) Immagini @Vdruz.


Dopo il solito primo tempo non sfavillante, a cui è seguita la solita ripresa in crescendo, la squadra di Nesta ha portato a casa i tre punti con una rete realizzata da Andrija Novakovich al 72mo. Gran merito va comunque ascritto ad Haas che con una caparbia azione solitaria sull’out sinistro dell’area degli amaranto, crossava trovando la testa dell’americano che realizzava il gol che valeva oltre ai tre punti anche un pezzetto di serie A.

La reazione della squadra di Ventura non creava grossi problemi ai ciociari. La Salernitana si rendeva pericolosa solo a tempo scaduto: un’azione insistita di Maistro sulla corsia di sinistra, cross con palla al centro e Migliorini che calciava a lato, per quello che sarebbe stato un pareggio non troppo meritato.

Ora il Frosinone giocherà nel turno infrasettimanale a Livorno, con la possibilità di portare a casa ulteriori tre punti ed allungare la serie di 6 vittorie consecutive che, insieme all’imbattibilità del portiere Bardi salita a 567 minuti, sono numeri da promozione.

La capolista Benevento da l’ennesima prova della sua forza. Nell’incontro casalingo con lo Spezia, la squadra di Inzaghi andava prima sotto, poi nella ripresa, “complice” anche l’uomo in più, ribaltava la partita vincendo per 3 a 1.

Vittoria pesante per il Crotone che si impone per 2 a 1 in casa dell’Entella, confermandosi al terzo posto.

Il Cittadella non va oltre lo 0 a 0 con la Cremonese. Ritorna alla vittoria il Pordenone che batte in trasferta l’Empoli ed aggancia a 39 punti la Salernitana.

Brutta sconfitta casalinga del Chievo ad opera del Livorno (0 a 1). Lo stop inatteso dei “mussi volanti” è costata la panchina al tecnico Michele Marcolini, sostituito da Alfredo Aglietti.

Vittoria all’ultimo respiro per il Pescara di Nicola Legrottaglie che batte per 2 a 1 l’Ascoli.

Bella ed importante vittoria del Pisa che sconfigge il Perugia per 1 a 0, mettendo il tecnico umbro Serse Cosmi sulla graticola.

Nella zona bassa della classifica pareggi per 2 a 2 tra Juve Stabia e Trapani e 1 a 1 tra Venezia e Cosenza.

Nel turno infrasettimanale l’incontro più atteso è tra Cosenza e Cittadella. Da seguire anche Trapani Entella con il ritorno del tecnico dei liguri Roberto Boscaglia al Provinciale di Trapani per affrontare la squadra che guidò per la prima volta alla promozione in B.

Vincenzo Di Ruzza @Vdruz


87677709_1059772594404704_5934672161039462983_n

IL BENEVENTO ALLUNGA ANCORA (+19). PER IL SECONDO POSTO SE LA GIOCANO ALMENO IN SEI

Il campionato di serie B continua, seppur con alcuni incontri giocati a porte chiuse a causa dell’epidemia da Covid-19 in atto ed il verdetto che esce da questa 27ma giornata dice che il Benevento, imponendosi al Curi di Perugia, porta a 19 i punti di vantaggio sul Frosinone secondo.

Tra le inseguitrici della capolista la sorpresa, in negativo, viene proprio dal Frosinone. Gli uomini di mister Nesta, arrivavano a questo match con una striscia di 6 vittorie consecutive ed in quello che sulla carta, contro l’ultima in classifica, rappresentava lo scoglio meno arduo, non riescono ad andare oltre il pareggio in casa del Livorno. I ciociari vanno in svantaggio con un gol segnato dai labronici al 15mo da Marco Ferrari, pareggiano una prima volta al 31mo con Nicola Citro, per ritornare in svantaggio al 50mo ad opera di Enrico Del Prato e pareggiare definitivamente al 59mo con Federico Dionisi. A differenza del turno precedente dove mister Nesta non ha effettuato alcun cambio, questa volta, visti anche gli impegni ravvicinati, ha effettuato alcuni cambi nell’undici iniziale che hanno coinvolto tutti i reparti. Forse questa ampia rotazione non ha giovato alla squadra. Speriamo che questi due punti lasciati a Livorno alla fine del campionato non debbano far recriminare.

Nel campo delle inseguitrici, il Crotone si impone sul Pisa per 1 a 0, lo Spezia vince per 2 a 0 sul Pescara, il Cittadella vince per 2 a 1 in casa del Cosenza, la Salernitana sconfigge per 2 a 0 il Venezia, il Pordenone ottiene la seconda vittoria di fila battendo la Juve Stabia per 2 a 1. In zona play off fa il suo ingresso l’Empoli che vince per 3 a 2 in casa della Cremonese.

Nella parte bassa della classifica pareggio per 1 a 1 tra Ascoli e Chievo.

Nelle ultime ore il Governo ha emanato un DPCM con il quale dispone una serie di misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus Covid-19, che prevedono, tra l’altro la sospensione di congressi, riunioni, meeting ed eventi sociali, inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. L’impatto di tale provvedimento nel mondo sullo sport ed in particolare sul calcio, comporta che gli incontri dei campionati di serie A e B si svolgano a porte chiuse.

La situazione è in itinere. Si spera il picco sia stato raggiunto o venga raggiunto quanto prima, che la situazione evolva in modo positivo dal punto di vista sanitario in modo da consentire il completo ritorno alla normalità.

E’ appena giunta notizia che la Cremonese ha esonerato il tecnico Massimo Rastelli ed ha affidato la panchina a Pierpaolo Bisoli. Trattasi del terzo cambio stagionale sulla panchina dei lombardi che hanno iniziato il campionato con Rastelli, poi sostituito da Baroni, quindi il ritorno di Rastelli per arrivare attuale incarico a Bisoli.

Vincenzo Di Ruzza @Vdruz

 


Questo articolo è il frutto del lavoro dell’autore. Se vuoi aiutarlo contribuendo al mantenimento della Testata Giornalistica e alla diffusione dei suoi contenuti, fai una donazione tramite PayPal. Grazie!


Donazione libera di sostegno alla Testata Giornalistica GIORNALISTA INDIPENDENTE

GIORNALISTA INDIPENDENTE – Riproduzione Riservata – Testata Giornalistica Telematica Quotidiana N.168 del 20.10.2017. Direttore Responsabile MANUEL GIULIANO.

€1,00