CRONACA DI POLITICA ROMANA – CAMPIDOGLIO –  Presepe Scenografia Teatro dell’Opera di Roma Piazza del Campidoglio. Assemblea Capitolina Approvazione Bilancio 2020-2022 Votazione Emandamenti. Scambio di Auguri Sindaca con la Stampa, Campidoglio, Luminarie Via del Corso, Roma. Immagini e Video © Giornalista Indipendente. https://www.comune.roma.it

DSCN0077

DSCN0086

DSCN0024

In pochi lo credevano ma dopo quattro anni la Sindaca Virginia Raggi è ancora al suo posto, anche la numerosa presenza della stampa durante il consueto scambio natalizio di Auguri al Campidoglio se rapportato ai ristretti numeri dei primi due anni evidenzia una continuità di crescita della Giunta Comunale nella capacità di creare reale e formale consenso. Rimangono naturalmente le numerose tensioni e divisioni all’interno della maggioranza che è cambiata nel tempo con inchieste giudiziarie da definire e in continua evoluzione come è il Movimento Cinque Stelle. Opposizioni che viste durante l’Assemblea Capitolina, sia in Fratelli d’Italia che nel Pd, rimangono ferme in una dialettica spesso non corrispondente alla realtà ma entrambi consapevoli che l’attuale Giunta arriverà sino alla conclusione del suo mandato nel 2021. Un 2020 che verrà caratterizzato da molti eventi a partire da Uefa Euro 2020, ma anche da una nuova possibile era nella gestione dei rifiuti con un accordo collaborativo finalmente trovato tra Campidoglio e Regione. Se si è avviati verso una normalizzazione elementare di Roma Capitale è invece ancora lontana la possibilità di avere una comunicazione politica più libera e meno costruita. (m.g.)

CRONACA DI POLITICA ROMANA – CAMPIDOGLIO –  Presepe Scenografia Teatro dell’Opera di Roma Piazza del Campidoglio. Assemblea Capitolina Approvazione Bilancio 2020-2022 Votazione Emandamenti. Scambio di Auguri Sindaca con la Stampa, Campidoglio, Luminarie Via del Corso, Roma. Immagini e Video © Giornalista Indipendente. https://www.comune.roma.it

DSCN0046

DSCN0090

DSCN0097


COMUNICATI STAMPA UFFICIO STAMPA COMUNE DI ROMA


 

COMUNICATO STAMPA

Scuola. Campidoglio, anche Consiglio di Stato rigetta sospensiva, avanti su bando mense.

Stop a proroghe sine die, gara riavvia virtuoso meccanismo di mercato

Roma, 23 dicembre 2019 – L’Amministrazione Capitolina ha ricevuto comunicazione che il Consiglio di Stato ha rigettato le sospensive richieste da alcune aziende contro la gara d’appalto sulla ristorazione educativa e scolastica. Già il Tar aveva respinto le richieste di sospensiva precedentemente avanzate. La procedura di affidamento continuerà, dunque, ad andare avanti regolarmente.

Questa gara d’appalto interrompe le proroghe di affidamento finora avvenute, che hanno di fatto mantenuto invariato lo status quo, e riattiva quindi un virtuoso meccanismo di mercato. Anche piccole e medie imprese entreranno nella gestione delle mense romane, così come previsto dal Codice degli Appalti. L’avvio del servizio è previsto per gennaio.

L’aggiudicazione è avvenuta in base all’offerta economicamente e qualitativamente più vantaggiosa, nell’ottica di garantire il migliore servizio per più piccoli. Il costo medio a pasto dell’appalto da poco aggiudicato risulta superiore al precedente. Per garantire massima trasparenza e tutela, l’intera procedura è stata sottoposta alla vigilanza dall’Anac.

L’Amministrazione Capitolina si è subito attivata per coadiuvare le procedure di contrattualizzazione del personale da parte delle aziende aggiudicatarie, ottenendo già da ciascuna di esse la sottoscrizione dell’impegno ad assicurare la continuità dei rapporti di lavoro attualmente in essere, le mansioni e i parametri orari nei confronti dei dipendenti interessati ad oggi impiegati servizi. L’accordo, in linea con la clausola sociale a garanzia dei livelli occupazionali fortemente voluta dall’Amministrazione nella gara d’appalto, comprende il personale impiegato nelle cucine dei nidi comunali della società Roma Multiservizi SpA e il personale delle società che attualmente gestiscono il servizio di ristorazione scolastica in autogestione.

Nell’ottica di dialogo e trasparenza sempre portati avanti, l’Amministrazione facendosi portavoce dei diritti dei lavoratori e dei cittadini ha inoltre costantemente tenuto informati i sindacati maggiormente rappresentativi del settore in merito all’avanzamento della procedura e alle tutele messe in atto per il personale attualmente impiegato nei servizi. Tuttavia, nonostante le garanzie e le tutele, i sindacati hanno indetto uno sciopero per gennaio.


COMUNICATO STAMPA

UEFA Euro 2020: avviata procedura per la selezione dei Media Partner

Frongia: “Diamo la possibilità di gestire l’ambito promozionale a grandi testate a livello locale”

Roma, 23 dicembre 2019 – Per il supporto promozionale degli eventi di avvicinamento e dell’intera manifestazione di UEFA Euro 2020, in programma dal 12 giugno al 12 luglio del prossimo anno, Roma Capitale si potrà avvalere di due Media Partner.

La manifestazione sportiva, per il suo 60’ anniversario, si svolgerà in 12 diverse città europee, con la Capitale d’Italia che sarà protagonista indiscussa: sarà infatti sede di quattro partite in totale, tra cui la gara inaugurale del 12 giugno Italia-Turchia con annessa cerimonia di apertura, oltre che del concerto inaugurale che si terrà la sera precedente, l’11 giugno, lungo la Via dei Fori Imperiali.

Durante l’intero mese di manifestazione la città sarà interessata in più zone da una Fan Zone, la più grande mai realizzata in Europa, con diverse attività di intrattenimento, di food&beverage, di gioco del calcio, di musica, per poter vivere il Campionato Europeo a 360 gradi e per tutto il mese dell’evento.

Dopo la gara per la selezione del Local Operator, dedicato proprio alla realizzazione delle attività collaterali alla manifestazione sportiva, si è aperta oggi la procedura per la selezione dei Media Partner.

Questi dovranno avere un forte richiamo a livello locale (regionale e comunale) mentre il settore merceologico ricercato è quello dell’emittente radiofonica e della stampa/quotidiani.

I criteri di valutazione dei Media Partner selezionati saranno i seguenti per i diversi settori merceologici:

-Settore radiofonico: minimo 200.000 ascolti medi giornalieri nella regione Lazio

-Settore stampa/quotidiani: minimo 15.000 copie per diffusione media giornaliera nella Regione Lazio.

Proseguono ininterrotti i lavori per la realizzazione del Campionato Europeo di calcio più bello di sempre, abbiamo rimarcato più volte come la manifestazione non avrà una sola e semplice connotazione sportiva, ma sarà occasione di integrazione, divertimento, unione di tifoserie, sport e passioni differenti. Gli UEFA Euro 2020 sono anche, e soprattutto direi, una importante occasione per la città a livello di indotto economico, non soltanto per le migliaia di persone che parteciperanno alla manifestazione, spendendo cifre importanti in alloggi, ristorazione e intrattenimento, ma anche come occasione lavorativa per tantissimi. La selezione del Media Partner è una nuova possibilità di indotto, lavoro e guadagno a favore della città. Ci aspettiamo una forte partecipazione dalle testate radiofoniche e cartacee più importanti sul territorio locale”, dichiara il Commissario Straordinario per UEFA Euro 2020 Daniele Frongia.

I Media Partner dovranno supportare l’attività di promozione attraverso i propri strumenti di comunicazione e attività destinate all’animazione all’interno delle diverse aree allestite.

Sarà garantita dall’Host City l’esclusività merceologica dei Media Partner.

Ulteriori informazioni: https://www.zetema.it/sponsorizzazione/evento-roma-host-city-uefa-euro-2020-11-giugno-12-luglio-2020/


COMUNICATO STAMPA
Campidoglio, cultura: ok da Giunta per tre bandi triennali 2020-2022
Dopo due anni di sperimentazione con il bando 2017-2019 dell’Estate Romana, si stabilizza il palinsesto culturale
con una pianificazione di 3 milioni e 250 mila euro
Roma, 23 dicembre 2019 –  Via libera dalla Giunta per tre bandi triennali dedicati al palinsesto culturale per un totale di 3 milioni e 250 mila euro stanziati dal 2020 al 2022. E’ stata infatti approvata la delibera “Linee di indirizzo per la programmazione triennale delle stagioni della cultura 2020-2022 di Roma Capitale”.
Nei primi mesi del 2020 l’Amministrazione pubblicherà, in modo scalato, i tre avvisi pubblici per le tre stagioni che vanno così a comporre e consolidare il palinsesto culturale della Capitale per i prossimi tre anni. La primavera sarà così dedicata alla divulgazione della scienza conEUREKA!, l’estate alle opportunità diffuse per vivere la città e i suoi spazi urbani con Estate Romana e l’autunno sarà caratterizzato dalla produzione culturale contemporanea con, appunto, Contemporaneamente Roma.
Dopo un periodo di sperimentazione delle tre stagioni durato due anni (2018 e 2019), e dopo il primo bando triennale dell’Estate Romana che ha coperto il periodo 2017-2019, per arrivare all’elaborazione di questa delibera, l’Amministrazione nei mesi scorsi ha portato avanti un’analisi quali-quantitativa sull’esperienza maturata in termini di progettazione, supporto agli operatori e semplificazione amministrativa.
Viene confermata la diffusione su tutto il territorio cittadino, che come il primo bando triennale dell’Estate Romana pubblicato nel 2017, anche questo nuovo palinsesto stagionale triennale, che comprende anche Contemporaneamente Roma ed EUREKA!, prevede tra i criteri di assegnazione prioritari quello della territorialità, favorendo la realizzazione di almeno una attività triennale per stagione in ciascun Municipio.
Altra novità che riguarda il nuovo bando triennale dell’Estate Romana: sarà organizzato intorno a tre “sezioni”. Una verrà dedicata alle iniziative “classiche” dell’estate, una alle arene cinematografiche gratuite e una specificatamente alle aree che, durante la stagione estiva, si caratterizzano per l’elevata attrattività di pubblico.
In totale sono previsti 3.250.000 euro per ciascuna annualità suddivisi fino ad un massimo di 500.000 euro per EUREKA!, 1.750.000 euro per Estate Romana, 1.000.000 euro per Contemporaneamente Roma – supportando ciascun progetto fino all’85% del suo costo complessivo. A questo stanziamento l’Amministrazione prevede poi di affiancare a questo palinsesto, un avviso pubblico annuale che si baserà sulle innovazioni previste dal nuovo Regolamento Contribuiti approvato dall’Assemblea Capitolina il 7 novembre 2019.

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

Campidoglio, nessun rischio di perdita dei 13,3 milioni di fondi giubilari

 

 

Avanti anche con progetto Villa Fiorelli

 

Roma, 22 dicembre – Differentemente da quanto riportato stamattina da alcuni organi di informazione, i 13,3 milioni di euro di fondi giubilari, destinati a varie tipologie di intervento, non andranno assolutamente persi nel caso in cui i lavori non saranno terminati entro la fine dell’anno, perché non sono fondi a scadenza ma ad esaurimento. A livello di bilancio, gli stanziamenti vengono impegnati attraverso una gara. In quanto fondi vincolati, è possibile spostarli fino all’effettivo utilizzo, proprio per garantire la realizzazione del lavoro.

Inoltre, il progetto di riqualificazione del Centro anziani di Piazza di Villa Fiorelli non ha subito nessuno stop. È stata costituita la commissione per la progettazione e i fondi per i lavori sulla struttura sono presenti nel maxi emendamento approvato dalla Giunta capitolina e che sarà discusso domani in assemblea capitolina.


COMUNICATO STAMPA

 

Rifiuti: accordo Campidoglio-Regione Lazio, impianti a Roma e nel Lazio

 

 

Roma, 20 dicembre 2019 – È stato raggiunto un accordo collaborativo tra Campidoglio e Regione Lazio sulla questione del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti prodotti nella città di Roma.

 

Roma Capitale, si impegna a indicare entro il 31/12/2019 un sito per lo smaltimento dei rifiuti nel territorio del Comune, prendendo atto di quelli contenuti nel Piano Rifiuti regionale attualmente in corso di approvazione e indicati dalla Città Metropolitana di Roma.

 

Nelle more dell’indicazione del suddetto sito e vista la necessità di chiudere la discarica di Colleferro, la Regione Lazio si impegna nel periodo di transizione per la realizzazione della nuova discarica da parte di Roma Capitale a individuare soluzioni alla gestione dei rifiuti della Capitale all’esterno del territorio di Roma Capitale.

 

Con l’intesa raggiunta si considera superata l’ordinanza regionale. Inoltre la Regione, vista l’individuazione sul territorio comunale dell’impianto, in concomitanza con l’approvazione del provvedimento capitolino, si impegna a stralciare dal Piano Rifiuti in via d’approvazione l’indicazione del sub-ato per il Comune di Roma Capitale.

 

Infine, le due amministrazioni nelle prossime ore avanzeranno al Governo la richiesta di prevedere soluzioni normative volte a velocizzare l’azione degli enti locali per sostenere lo smaltimento e trattamento dei rifiuti.

 


Questo articolo è il frutto del lavoro dell’autore. Se vuoi aiutarlo contribuendo al mantenimento della Testata Giornalistica e alla diffusione dei suoi contenuti, fai una donazione tramite PayPal. Grazie!


Donazione libera di sostegno alla Testata Giornalistica GIORNALISTA INDIPENDENTE

GIORNALISTA INDIPENDENTE – Riproduzione Riservata – Testata Giornalistica Telematica Quotidiana N.168 del 20.10.2017. Direttore Responsabile MANUEL GIULIANO.

€1,00