PENELOPE di FEDERICO LORENZI / SENSOINVERSO EDIZIONI 2014. Immagini ed estratti del libro Courtesy of Official Facebook Federico Lorenzi, l’autore.

49625889_1235047629982174_7981351955383451648_n

Federico Lorenzi in Penelope riesce ad interpretare e smascherare il necessario lato del trasgredire e del perdersi riuscendo a trasmettere alla protagonista Livia quell’unicità maschile e femminile che riempe la vita di ognuno. Una scrittura tra graphic novel e asciutta ed avvincente storia da serie Tv. La fine di un amore e la scelta di cambiare vita, da Napoli a Roma, pensieri continui, abbandoni, sesso e nuovi inizi. Livia Costantini, la sua vita e le sue maschere, in uno scrivere semplice e rispettoso. (m.g.)

PENELOPE di FEDERICO LORENZI / SENSOINVERSO EDIZIONI 2014. Immagini ed estratti del libro Courtesy of Official Facebook Federico Lorenzi, l’autore.

49344988_1232335620253375_3865467607167533056_n

46897163_1207543856065885_2875534102784638976_n


ESTRATTO DA PENELOPE DI FEDERICO LORENZI


“Buongiorno a tutte, care amiche all’ascolto, sono la vostra Livia Costantini, direttamente da RadioRoma, pronta per una nuova e frizzante puntata di ‘Lo sbaglio più grande è la razza maschile’.

Avete un gene diverso al vostro fianco? Qualcuno che non vi capisce mai, sempre disposto a lasciarvi sole la sera per andare a letto con qualcun’altra? Un tizio che pare l’uomo di Neanderthal e che non sa nemmeno dove stanno di casa i sentimenti?

Bene. Quello si chiama uomo. …Il mondo cambia in fretta, si evolve e io cerco di corrergli dietro. Mi trasformo anch’io, cambio abitudini, mi adeguo, sperimento cose nuove. Nonostante tutto, mi sento libera. Libera di muovermi e di respirare da sola, di nuovo. Libera di osare, di eccedere.

Solo con le mie forze torno a galla, pian piano. Un velo di paura rimane sempre dentro di me, circonda la mia aura, ma vedo che in qualche modo (e si accettano consigli, se ne conoscete uno!) posso tornare a essere semplicemente Livia.

Poi mi sono ricordata che la vita non risparmia niente e nessuno. Non è altro che una pesca o un terno all’otto. Per qualsiasi individuo c’è in serbo una sorpresa, un determinato destino, bello o brutto che sia. Ma che si voglia o no, questo è, questo ottieni. Volevo far anche finta di niente, inizialmente, per vedere se e quando lui confessasse. Lo avrebbe mai fatto? Aveva una fottuta paura di perdere la sua quotidianità, non me. Non sono stata capace. Il fardello diventava sempre più grosso, i miei nervi sempre più fragili, fino a spezzarsi. Ho cercato in casa altri possibili indizi, prove, testimonianze. Niente. Il vuoto, il nulla.

Indosso una fascia a girocollo da dove partono due strisce che cadono perfettamente sui miei seni, fino a sfociare in un’attillata culottes. Bianca, come la purezza. Sono sempre instabile sui tacchi, ma almeno questa volta hanno la base più ampia ed ergonomica. Unico punto positivo: sono dieci centimetri più alta e sembro ancora più esile. La musica, come ogni sera che si rispetti, pompa dalle casse investendo in pieno il locale. Io sono in scena. C’è sempre più gente. In lontananza, seduta su uno sgabello del bar, mi sembra di intravedere Arianna, ma le luci stroboscopiche non mi danno la possibilità di mettere bene a fuoco. Sto ballando. Sono dolce, sensuale, leggera. Mi abbasso, poi mi rialzo e, nel farlo, mi accarezzo il corpo, il sesso, facendo finta di godere. Un boato si alza tra la folla. Rido, di gusto. Poi mi tocco i capelli, scendo fino al seno, ai fianchi mi fermo. Spalanco le braccia, afferro il palo. Faccio forza con le braccia, isso le gambe e le giro intorno al ferro, poi lentamente scendo.Mi ritrovo seduta a terra. Apro le gambe e, slealmente, solo per finta, per stuzzicarlo, invito un cliente a caso ad accomodarsi sul mio corpo, poi gli mando un bacio…


SCHEDA LIBRO SENSOINVERSO EDIZIONI


penelope front


BIOGRAFIA DELL’AUTORE:

Federico Lorenzi è nato a Grosseto il 21 luglio 1990. Attualmente collabora con “Sololibri.net” , scrivendo recensioni online.

Ha partecipato al corso di scrittura creativa, attraverso RAIERI,  presso la sede RAI di Roma.

Attraverso il circuito Self-Publishing, “You can print”, ha pubblicato il suo primo romanzo, “Resta ancora un po’”.

Potete seguire l’autore attraverso la pagina Facebook: Federico Lorenzi Autore.

TRAMA:

Livia, giovane ragazza napoletana. un matrimonio finito alle spalle. Una vita da ricostruire, un’identità da reinventare, un futuro da rendere luminoso davanti a sè. Un’anima ferita, sì, ma anche una grintosa capacità di affrontare il momento più difficile della sua vita. Trasferitasi a Roma, Livia, troverà un lavoro, un’amica fidata e arriverà a condurre una rubrica radiofonica “Lo sbaglio più grande è la razza maschile”.

Ma proprio quando la strada sembra quella giusta per rinascere con una personalità nuova, più determinata e sicura, ecco un altro ostacolo da affrontare.

Penelope ci racconta la storia di una ragazza ferita ma ancora in grado di volere il meglio dalla vita, delusa e amareggiata ma al tempo stesso capace di donare la propria fiducia, una ragazza che riuscirà a conoscere la sua vera anima, cadendo e rialzandosi nel tumultuoso percorso che è la vita.

PREZZO DI COPERTINA: €12,00

PAGINE: 94

EDITORE: SENSOINVERSO EDIZIONI

 

DISPONIBILE IN TUTTE LE LIBRIE E PIATTAFORME ONLINE.

 


Donazione libera di sostegno alla Testata Giornalistica GIORNALISTA INDIPENDENTE

GIORNALISTA INDIPENDENTE – Riproduzione Riservata – Testata Giornalistica Telematica Quotidiana N.168 del 20.10.2017. Direttore Responsabile MANUEL GIULIANO.

€1,00