Photo Play Off  Youth League Roma – Monaco, Stadio delle Tre Fontane. Giornalista Indipendente

 

calendarioclassificaclassifica-marcatori

calendario-25giornata

 

logo

 

 

Domani Real Madrid –  Napoli in Champions League, giovedì Villareal – Roma e Borussia Moenchengladbach – Fiorentina in Europa League. Il 22 Febbraio Porto – Juventus.  Tutte le squadre italiane impegnate in trasferta, un vantaggio, che dovrà essere accompagnato da una reale volontà di vincere di tutto l’ambiente, tifosi compresi. Avere in questi anni solo  tre posti disponibili per la Champions ha indebolito motivazioni e fascino del campionato italiano. Sembra quasi certa nel 2018 la possibilità di tornare a quattro squadre nella coppa più importante, ma con le inevitabili divisioni e rivalità in vista delle prossime nuove elezioni alla presidenza della FederCalcio Italiana è le ancora poco funzionali divisioni tra tifosi, l’approccio di una squadra italiana in campo internazionale è spesso caratterizzato da un approccio non di completa partecipazione, come accade invece in altre nazioni. Le qualità e le possibilità di poter competere fino alla fine per le squadre italiane ci sono tutte.

La gara tra Lazio e Milan ha chiuso la ventiquattresima giornata, un pareggio che delude la formazione biancoceleste ancora alle prese con una discontinuità di concretizzazione delle sempre tante opportunità create dal gioco del tecnico Inzaghi. Una determinazione non ottimale  negli ultimi metri che impedisce alla Lazio, per il momento, di pensare a posizioni più alte in classsifica. Anche il Milan sta subendo come successo ai cugini interisti, la trattativa infinita nel passaggio di proprietà all’interno della società. Montella può per ora  affidarsi al gioco e al giovane talento dei giocatori in rosa, Donnarumma su tutti.

La Juventus vince a Cagliari, Higuain fa ciò che si aspettava, e il vantaggio in classifica rimane marcato. Allegri non ha ancora ufficializzato il modulo tattico per la gara di  Champions League con il Porto, non ci dovrebbero essere sorprese, ma se si pensa di poter gestire le gare in Europa come quelle nel campionato italiano, la trasferta portoghese potrebbe rivelarsi più difficile del previsto. Lo stesso identico risultato nelle vittorie con il Crotone e il Genoa, Roma e Napoli si contenderanno il secondo posto probabilmente sino al termine. Tutte e due le formazioni hanno raggiunto una maturità di squadra di ottimo livello, l’imprevedibilità nel subire troppo, le emozioni delle occasioni importanti, li accomuna. La Fiorentina, dopo il 3-0 all’Udinese può guardare con maggiore fiducia alla trasferta europea in Germania, l’Atalanta vince con autorità a Palermo è può pensare di nuovo a sogni d’Europa, a patto di non ripetere gli eccessivi entusiasmi di inizio campionato. (m.g.)

 

 

Photo Official Instagram Atalanta, Napoli, Juventus, Roma, Lazio, Fiorentina, Inter.