Semplice, essenziale e con serena partecipazione delle persone, di ogni fascia di età. Una sensazione che ha attenuato consapevolmente i timori consueti delle ultime tristi notizie dell’anno. Il 31 Dicembre al Circo Massimo non è stato un concerto di massa, ma uno spettacolo tra arte tradizionale e nuove tecnologie, cercando il più possibile di avvicinarsi alle esigenze di tutte le persone. Sono stati accontentati anche gli amanti della notte e della musica elettronica dalle 3:30 ad alba inoltrata, ma complessivamente più famiglie e voglia di tranquillità, in una Roma, che specialmente sui Quattro Ponti il 1 Gennaio, si è mostrata in una bellezza magnificiente e nota, ma da troppo sparita. L’apertura gratutita dei Fori Imperiali è stata poi, collante e forza, per due giorni di calma e pace, ideale premessa per il lutto cittadino della giornata di oggi, nel ricordo di Debora e Aurora, vittime nel crollo della palazzina ad Acilia, il 28 Dicembre. (m.g.)
 

         

            Capodanno: Campidoglio, ottimi dati prima “Festa di Roma”
Raggi ringrazia forze ordine, Polizia locale e lavoratori

 

 

 

Successo di pubblico per la Festa di Roma, la 24 ore di eventi, dalla notte
del 31 dicembre alla sera del 1 gennaio, ideata dal Campidoglio per
festeggiare l’arrivo del 2017.




Migliaia di cittadini e turisti hanno affollato le vie centrali della
Capitale, in occasione della notte di Capodanno e del primo dell'anno. Al
Circo Massimo 40mila persone hanno partecipato allo spettacolo per il
countdown, mentre 250mila hanno preso parte alle iniziative lungo il Tevere
e sui ponti della Capitale, assistendo alle performance che hanno visto il
coinvolgimento di oltre 500 artisti e 12 istituzioni. In 42mila hanno
visitato l’area archeologica dei Fori Imperiali, i Musei Capitolini e gli
altri musei civici.




"Un ringraziamento per il loro prezioso operato alle forze dell’ordine e
alla Polizia locale di Roma Capitale, che hanno garantito la sicurezza,
consentendo a cittadini e turisti di poter assistere in un'atmosfera serena
agli eventi in programma - sottolinea la sindaca di Roma Virginia Raggi -
Importante il contributo dell'Ama, che ha curato la pulizia e il decoro
delle aree interessate dagli eventi, del Servizio Giardini che ha provveduto
agli interventi sulle aree verdi, e dell'Atac che ha garantito il trasporto
pubblico. Un ringraziamento va, quindi, a tutti coloro che con il loro
impegno hanno reso possibile la realizzazione di questo evento".

 

 

COMUNICATO STAMPA

Campidoglio, da domani e fino a mercoledì 4 gennaio stop ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

Riscontrati livelli critici di inquinamento

In vigore nelle giornate di lunedì 2 gennaio, martedì 3 gennaio e mercoledì 4 gennaio 2017 il divieto di circolazione privata all’interno della fascia verde per i veicoli più inquinanti. È quanto prevede un’ordinanza sindacale firmata oggi. Lo rende noto il Campidoglio.

La misura è stata adottata sulla base dei criteri indicati nel Piano di intervento operativo, come stabilito dalla delibera n.76 del 28 ottobre 2016. I rilevamenti hanno, infatti, evidenziato livelli di inquinamento elevati e risulta quindi necessario intervenire con efficacia: la salute è il bene prevalente da tutelare, proseguendo le azioni volte a ridurre le emissioni.

Ricordando che, come già stabilito dall’ordinanza n.87 del 2016, sono bloccate dal lunedì al venerdì, h 24, tutti gli autoveicoli Pre Euro 1 (cosiddetti Euro 0) , Euro1 e Diesel Euro 2, il provvedimento si applica nei prossimi giorni alle seguenti categorie veicolari nella fascia oraria 7.30-20.30:

  •            autoveicoli a benzina Euro 2, ciclomotori e motoveicoli Pre Euro 1 (cosiddetti Euro 0) ed Euro 1, a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi.

Le altre specifiche deroghe sono riportate nell’atto che è stato pubblicato sul sito istituzionale di Roma Capitale.

 

 

 

 foto0457

 

 

COMUNICATO STAMPA

Vittime crollo di Acilia: proclamato lutto cittadino per lunedì 2 gennaio

La Sindaca Virginia Raggi ha firmato oggi l’ordinanza con la quale si proclama il lutto cittadino per lunedì 2 gennaio, in concomitanza con la celebrazione delle esequie di Debora e Aurora, madre e figlia di 9 anni, morte in seguito al crollo della loro casa ad Acilia. Il funerale sarà celebrato alle ore 14.30 nella parrocchia San Francesco d’Assisi in largo Cesidio da Fossa ad Acilia.

Per tutta la giornata negli uffici pubblici del territorio cittadino saranno esposte le bandiere a mezz’asta.

La Sindaca Virginia Raggi invita inoltre la cittadinanza, le organizzazioni sociali e produttive a partecipare al lutto nelle forme ritenute più opportune. Gli amministratori e i dipendenti del Campidoglio sono chiamati ad osservare un minuto di raccoglimento, alle ore 14.30, in memoria delle due vittime. L’invito è esteso anche tutte le istituzioni culturali e musicali cittadine, chiedendo loro di rispettare per quel giorno un minuto di silenzio prima dell’inizio di ogni rappresentazione e spettacolo.